11-14 KANT IL RUOLO DELLO STATO 22-04-2010

Added by | 8 yearss ago

644

Questo carattere obiettivo della filosofia, doveva condurre, dapprima, alla questione del rapporto di essere e pensiero ed, in seguito, ad una netta dicotomia tra soggetto ed oggetto, del cui superamento possono generarsi tanto un idealismo assoluto, quanto un materialismo dialettico --questa è la svolta che, dopo Descartes, la filosofia moderna ha preso ... Il cuore della teoria del rispecchiamento è di fondare il realismo gnoseologico, ché esso deriva da un rapporto dell'essere, che può essere descritto in corrispondenza con la struttura del rispecchiamento: nel senso che un essente materiale (lo specchio) ha la qualità --ed appunto attraverso di essa vien definito- di raffigura (abbilden) un altro essere materiale e le sue relazioni (in quanto rispecchiati). D'abord, la fondazione ontologica della relazione epistemologica di raffigurazione consente, dietro il soggettivismo trascendentale, che mediante la riduzione cartesiana al cogito della certezza epistemologica e mediante la kantiana critica della ragione, come costitutiva per la costituzione del mondo oggettivo ... Si presupponga l'oggetto della conoscenza all' "uomo che lavora" (come alcune nuove 'scuole' marxiste vorrebbero), il passaggio al materialismo dialettico ancora non sarebbe avvenuto; a questo si perviene, quando nel concetto di 'attività oggettiva'venga pensato come afferrante sia il soggetto attivo, che i rapporti materiali ... (684). In Francia fu Condorcet il primo a ricondurre ad un principio ...

Channel:

Related tags:

comments powered by Disqus









TerritorioScuola. Some rights reserved. Informazioni d'uso