Luigi, the enemy alien

Added by | 9 yearss ago

583

Luigi, the enemy alien Durata 15 min. Betacam e DVCAM Regia: Raffaella Rose Montaggio: Gianluigi Bartolini, Musiche Originali: Radicanto Anno 2010 Vincitore del Premio Memorie Migranti 2010 nella categoria "Master" Rara ed esclusiva testimonianza de visu di un ex deportato nei campi di prigionia australiani durante la seconda guerra mondiale. Luigi Camporeale, emigrato in Australia nel 1931, all'età di 11 anni, con ironia e chiarezza ripercorre 50 anni di storia dell'emigrazione italiana: la partenza da Molfetta, il viaggio in piroscafo, il lavoro di pescatore d'aragoste, la grande depressione, la guerra e in particolare gli anni dell'internamento, infine, il grande contributo dato dagli italiani alla trasformazione dell'Australia in grande potenza industriale. Enemy aliens: gli italoaustraliani e il secondo conflitto mondiale, Gaetano Rando, 2005. "Difatti tra il 1939 ed il 1942 era molto diffusa tra gli australiani la paura che gli italoaustraliani potessero costituire una quinta colonna nemica e quindi un pericolo per la sicurezza del paese. Gli italoaustraliani, unitamente ai tedeschi, i cittadini di paesi filoasse, alcuni australiani iscritti al partito comunista e al movimento nazionalista di destra Australia First e, dopo i fatti di Pearl Harbour, i giapponesi, furono denominati enemy aliens (nemici alieni) dalle autorità e sottoposti a controlli e divieti. Fu proibito loro di comprare o prendere in affitto terreni, di ottenere prestiti bancari, di viaggiare ...

Channel: Humans Channel

Related tags:

comments powered by Disqus









TerritorioScuola. Some rights reserved. Informazioni d'uso