Loro hanno visto e vedono ogni giorno cose che noi italiani non possiamo neanche immaginare ... Rispetto al fenomeno dell'immigrazione ci poniamo quasi tutti in una posizione poco selettiva, senza tanto distinguere tra immigrati regolari, irregolari, clandestini, rifugiati e in attesa di asilo. La propaganda strumentale alle forze politiche e media poco aggiornati e indipendenti hanno contribuito a questo far di tutta l'erba un fascio, narrando degli immigrati solo episodi critici e mai illustrando quell'intenso lavoro cui si dedicano nei settori rifiutati dagli indigeni arricchendo le casse statali per tasse e previdenza. Il massimo della disinformazione e del paradosso si tocca a proposito dei rifugiati. Siamo orgogliosi dell'adesione dell'Italia a tutti i trattati e le convenzioni internazionali stipulate in favore di chi fugge da guerre, malattie, dittature e violazione dei più elementari diritti umani e richiamiamo col petto in fuori l'articolo 10 della nostra Costituzione che non a questo si limita, ma estende il diritto di asilo addirittura allo straniero al quale sia impedito, nel suo paese, l'effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana. Molti si sono inalberati quando l'Italia ha stipulato con la Libia, nell'agosto 2008, il trattato per affidare al Colonnello Gheddafi il respingimento dalle coste italiane dei barconi di emigranti senza previamente verificare chi tra loro avesse diritto all'asilo. A questi atteggiamenti ...

Channel: Humans Channel

Related tags:

comments powered by Disqus









TerritorioScuola. Some rights reserved. Informazioni d'uso