Italia bella mostrati gentile

Added by | 5 yearss ago

369

Stornelli satirici databili (dal testo) alla fine dell'800, raccolti da Caterina Bueno nella zona di Arezzo. Fonte: www.ildeposito.org; Vettori Giuseppe, Canzoni italiane di protesta 1794 - 1974, Roma, Newton Compton, 1975 Italia bella, mostrati gentile ei figli tuoi non li abbandonare, sennò ne vanno tutti ni' Brasile e 'un si ricordan più di ritornare. Ancor qua ci sarebbe da lavorà senza stà in America a emigrà. Il secolo presente qui ci lascia, il millenovecento s'avvicina; la fame ci han dipinto sulla faccia e per guarilla 'un c'è la medicina. Ogni po' noi si sente dire «E vo Là dov'è la raccolta del caffè». Nun ci rimane più che preti e frati, moniche di convento e cappuccini, e certi commercianti disperati di tasse non conoscono i confini. Verrà un dì che anche loro dovran partì là dov'è la raccolta del caffè. Ragazze che cercavano marito vedan partire il loro fidanzato, vedan partire il loro fidanzato e loro restan qui co' i' sor curato. Verrà un dì che anche loro dovran partì là dov'è la raccolta del caffè. Le case restan tutte spigionate, l'affittuari perdano l'affitto, ei topi fanno lunghe passeggiate, vivan tranquilli con tutti i diritti. Verrà un dì che anche loro dovran partì là dov'è la raccolta del caffè. L'operaio non lavora e la fame lo divora e qui' braccianti 'un san come si fare a andare avanti. Spererem ni' novecento, finirà questo tormento, ma questo è il guaio: il peggio tocca sempre all'operaio

Channel: Humans Channel

Related tags:

comments powered by Disqus









TerritorioScuola. Some rights reserved. Informazioni d'uso