In onore dell'Italia e dei suoi 150 anni di storia. La Provincia ha voluto ricodare l'avvenimento illuminando con il tricolore la sua facciata. Un segno di rispetto da una terra che a quell'epoca non faceva parte del regno e che solo in seguito si è unita alla nazione italiana. Queste le parole del Presidente della provincia Enrico Gherghetta, con le quali ha voluto salutare l'accensione della bandiera: "Buonasera a tutti, Dober večer vsem, Buine sere a ducj, trovo giusto e mi fa piacere iniziare così, con un saluto nelle tre lingue di queste terre, l'intervento ufficiale della Provincia di Gorizia in occasione del 150° anniversario della nascita dell'Italia. Lo trovo ancor più giusto dopo aver letto di assurde polemiche in Alto Adige sul senso di appartenenza al nostro Paese. Sono polemiche che ci sono completamente estranee, qui ci sono italiani di lingua italiana, di lingua slovena e di lingua friulana e chissà di quante altre lingue ancora, ma siamo tutti italiani e l'Italia è la nostra patria, e il tricolore è la nostra bandiera, e l'Inno di Mameli è il nostro inno. Non ci può essere confusione. Non esiste contrapposizione tra autonomismo e patriottismo, tra federalismo e tricolore: la forma stato non ha alcuna ripercussione sul senso di appartenenza identitaria. La più grande democrazia del mondo, gli USA, è altamente federalista e altamente patriottica. L'Italia oggi è una Repubblica democratica, convintamene europeista, che permette a tutti libertà di parola e di ...

Channel: Humans Channel

Related tags:

comments powered by Disqus









TerritorioScuola. Some rights reserved. Informazioni d'uso