SILVIO BENEDETTO TORNA IN ARGENTINA DOPO 50 ANNI DI GRANDI OPERE IN ITALIA Il celebre pittore e muralista italo-argentino Silvio Benedetto, artefice in Liguria della valorizzazione artistica delle Cinque Terre, e autore della Valle delle pietre dipinte a Campobello di Licata in Sicilia, on 100 megaliti ispirati ai canti della Divina Commedia, torna, dopo 50 anni di assenza nella natia Argentina, terra che accolse le famiglie dei suoi genitori, emigrati dall'Italia (la madre, Adela Italia Caldarella, dalla Sicilia, il padre, Juan Valente Benedetto, dal Piemonte). In Argentina, dove Benedetto si tratterrà un mese, sono previsti incontri con le massime personalità artistiche e culturali, con le istituzioni accademiche e amministrative, anche in vista di future iniziative di interscambio fra l'Italia e l'Argentina nel settore dell'arte. Prima della partenza per l'Argentina, Silvio Benedetto ha effettuato nella sua casa-studio di Via Scialoja a Roma, con il consueto stile creativo e conviviale, una serie di riunioni, con la partecipazione di giornalisti e artisti, volte a raccogliere idee e proposte utili nella prospettiva di collaborazione fra l'Italia e l'Argentina. Al suo ritorno in Italia, previsto per la fine di novembre, Benedetto illustrerà il progetto destinato a rinsaldare e rafforzare i rapporti culturali fra due popoli affratellati dalla presenza nella grande nazione sudamericana di una significativa parte di abitanti di origine italiana. Giacomo Carioti

Channel: Humans Channel

Related tags:

comments powered by Disqus









TerritorioScuola. Some rights reserved. Informazioni d'uso