Scene dal film "Il prefetto di Ferro", regia di Pasquale Squitieri. Interpreta la parte di Cesare Mori l'attore Giuliano Gemma. Nel cast di questo bellissimo film anche: - Stefano Satta Flores: Spanò - Francisco Rabal: Brigante Albanese - Claudia Cardinale: Popolana - Lina Sastri: Donna di Gangi Il prefetto Cesare Mori viene inviato in Sicilia con poteri speciali per stroncare il potere della mafia. Al suo arrivo incontra molta diffidenza: nel film gli viene dato l'appellativo di "piemontese" (nonostante egli sia friulano). Nel 1925 è ancora forte il ricordo delle violenze perpetrate dall'esercito piemontese nel 1860 (durante il passaggio dal Regno delle Due Sicilie dei Borbone a quello "italiano" dei Savoia): E' nel 1860 che inizia infatti il periodo di maggior degrado della storia del Sud Italia con l'Inizio dell'emigrazione, un aumento spropositato delle tasse, la prima strutturazione della mafia, la leva obbligatoria che con i Borbone era inesistente in Sicilia... Dopo vari successi ottenuti nei confronti dei vari signorotti locali, il prefetto cesare Mori prende di mira i contatti con il potere politico e finanziario della mafia (il CUORE delle organizzazioni criminali). Le sue indagini lo portano a contatti con il potere centrale di Roma. Il prefetto viene "promosso" Senatore. Viene eliminato così un personaggio che era diventato troppo scomodo e che più di tutti si era avvicinato al cuore della mafia.

Channel: Humans Channel

Related tags:

comments powered by Disqus









TerritorioScuola. Some rights reserved. Informazioni d'uso