I briganti si rifugiavano sui monti e spesso per ammazzare il tempo ballavano la tarantella al suono della lira calabrese, dell'organetto e del tamburello. A questo ballo potevano partecipare anche donne (le brigantesse), che si erano distinte per particolari azioni di coraggio o donne rimaste vedove di briganti uccisi per difendere la libertà.
Tarantella dei briganti

CONCERTI-LEZIONE

In occasione dei festeggiamenti previsti nel 2011 per il 150° Anniversario dell'Unità d'Italia, l'Associazione Culturale-Musicale "LiraBattente" presenta il seguente progetto:

VIAGGIO NELLA STORIA
ATTRAVERSO LA TESTIMONIANZA
DI CANTI POPOLARI
ED ILLUSTRAZIONI.

Il presente progetto prevede dei concerti-lezione da tenersi in tutte le Scuole, Enti, Comuni ecc. che ne facciano richiesta.
Non si può vivere bene il presente, né programmare il futuro senza conoscere il nostro passato, cioè la nostra storia .
La storia è una delle poche discipline che si studia in ogni scuola di ordine e grado fin dalle Elementari. Non sempre, però, questa materia risulta gradita ai nostri alunni, i quali si devono spesso misurare con lunghi elenchi di nomi, luoghi e date da ricordare .

Obiettivo .
L'obiettivo di questo progetto, quindi, è quello di presentare la storia sotto un aspetto nuovo,divertente e coinvolgente. Si tratta cioè di un'ora e mezza circa di breve esposizione dei fatti salienti della storia D'Italia, a partire dal periodo della Magna Grecia per finire ai giorni nostri, attraverso la testimonianza di canti popolari curati dal gruppo di Musica Popolare i "LiraBattente" e di illustrazioni preparati da alunni dell'Istituto D'Arte di Vibo Valentia.

Come si svolge il concerto-lezione ?
Uno speaker introdurrà brevemente ogni periodo storico (dalla Magna Grecia ai giorni nostri), seguiranno la visione di una illustrazione e l'ascolto di un brano musicale inerenti l'argomento trattato.

Perchè le illustrazioni ?
Secondo i pedagogisti l'immagine ha una notevole importanza nel processo di apprendimento.
Essa, infatti, contribuisce a stimolare l'attenzione dell'alunno, a facilitare la comprensione del significato degli argomenti trattati e rinforzarne la memoria nel tempo. Infatti, mentre il messaggio scritto fa uso di molte astrazioni e metafore, il messaggio visivo è in grado di comunicare in modo rapido e diretto.
Le illustrazioni del presente progetto sono dei dipinti 70cm x 100cm, ciascuno dei quali rappresenta il fatto principale del periodo storico trattato. Ad esempio la storia del brigantaggio è illustrata attraverso un dipinto raffigurante un gruppo di briganti catturati e arrestati dall'esercito piemontese nel 1865. La storia di altri personaggi quali Giuseppe Musolino, Salvatore Giuliano, La Baronessa di Carini viene invece illustrata con 6 immagini raffiguranti le vicende principali per ciascun argomento, proprio come un tempo facevano i cantastorie Siciliani .

Perché la musica popolare ?
La musica popolare esprime le sofferenze, le gioie, le lotte e le celebrazioni del popolo. Sebbene il canto popolare sia prodotto ed eseguito dal singolo musicista, esso sottintende sempre il popolo e quindi la massa. Le canzoni popolari hanno un notevole valore didattico in quanto esprimono essenzialmente i problemi della grande massa popolare, siano essi canti di lavoro, di guerra, di protesta, canti sociali ecc. Attraverso la ricerca e l'analisi dei testi dei vari canti ci accorgiamo che è possibile fare delle considerazioni storico-sociali e cioè si possono conoscere meglio le condizioni dei cittadini di tanto tempo fa, le loro lotte contro i proprietari terrieri, usi, costumi e sentimenti di un tempo .
1) Magna Grecia (VIII sec.A.C.)

2) Carlo Magno (IX sec.)

3) I Saraceni (X sec.)

4) I Normanni (XI sec.)

5) Medioevo (XIII sec.)

6) I Turchi (XVI sec.)

7) Gli Albanesi (XVI sec.)

8) Il Rinascimento (XVI sec.)

9) La Baronessa di Carini (XVI sec.)

10) L'insurrezione napoletana del 1647
(Viceregno Spagnolo 1503-1707)

11) La spedizione dei mille ( 1860 )

12) Il brigantaggio (1860-65)

13) L'emigrazione del 1880

14) La storia di Giuseppe Musolino (1875-1956)

15) La storia di Salvatore Giuliano (1950)

16) I partigiani (1944)

17) Inno di Mameli (1847-1946)



Durata 90 minuti circa .

Responsabile del progetto:
Prof. Franco Pontoriero
Presidente dell'Associazione Culturale-Musicale "LiraBattente",
Via C. Colombo snc (Palazzo Macrì)
89900 Vibo Valentia (VV)
Tel. 0963/65240 cell.333/6748484
francoponto@libero.it

Channel: Education Channel

Related tags: brigantaggio , unità , d'italia , garibaldi , tarantella , lira , calabrese , chitarra , battente , organetto , tamburello , pipita , zampogna, ,

comments powered by Disqus









TerritorioScuola. Some rights reserved. Informazioni d'uso