L'intelligenza consapevole è nota, ma l'uomo ancora ignora quel sua la sua intelligenza a quel livello inconsapevole e primario che fonda tutte le su percezioni che poi chiama intuitive. Se, di conseguenza, la persona più semplice è in grado di accorgersi di un valore intimo che corrisponde alla percezione di un generale riferimento considerato veramente come un Dio, è perché sente che quel ciclo 10 su cui è impostata tutto il suo ciclo matematico agisce come un vero e proprio DIO della persona. Qui porto alla conoscenza tutto ciò che accade a noi soggetti intelligenti e che ci porta a realizzare poi interamente l'idea dimensionale, qualitativa e quantitativa di un nostro mondo, ricco di valori essenziali. Consiglio la profonda meditazione ed osservazione degli esempi che fornisco alla fine di questo trattato che, per quanto già esteso al tempo di ben due ore, ne richiederebbe di molte altre, per essere puntualmente verificato in tutti i suoi elementi costitutivi. Comprenderete che, come ogni nome è il risultato concettuale di una idea, esiste un valore generale che assegna perfino un nome ad un soggetto, fedele alla struttura elementare di questo mondo, il cui nome assume allora addirittura il nome di riferimento divino. Talmente divino che ogni nome può essere riscontrato ad esso, al punto che la parte mancante o eccessiva corrisponde all'azione essenziale divina che porta al significato divino ed essenziale di quel nome.

Channel: Education Channel

Related tags:

comments powered by Disqus









TerritorioScuola. Some rights reserved. Informazioni d'uso