Ci sono i due mondi: di Cesare e di Dio. Chi PROFESSA il Regno di Dio, in questo mondo, deve occuparsi del Regno di Dio. Questo è di Cesare. Imponga a se stesso la Croce, in questo mondo, per perseguire l'altro! E non fardelli pesanti sulle spalle arltrui che qui non si vogliono portare di persona. Dal che si capisce perché io sia il PIETRO ROMANO n. 112 della Profezia di San Malachia... o la famosa "Bestia" dell'Apocalisse... per chiunque faccia, della RELIGIONE un capestro... in un mondo in cui ancora si vogliano mettere al Rogo le streghe, far le Guerre Sante o suscitare i Governi... nelle mani degli Aiatollah! Siano due e ben distinti i Regni! Di ROMA ei suoi Cesari o dell'AMOR che cede alla violenza di Roma, sapendo bene che la giustizia e il compenso a chi ora rinuncia alla forza ci sarà solo, per se stesso, nell'altro mondo, quello in cui re è Dio! Il Re di questo è Satana.

Channel: Education Channel

Related tags:

comments powered by Disqus









TerritorioScuola. Some rights reserved. Informazioni d'uso