doc: http: //www.youtube.com/watch?v=Ou0JXH1nOgk doc .bis: www.youtube.com Dall'ultima "Età della pietra" (piu' o meno l'epoca diluviana, circa 10.500 aC), ad oggi, le ere geologiche che si sono susseguite, relative al progredire umano, sembrano aver sempre abbracciato un intervallo temporale standard di 3.600 anni. Dal "Mesolitico" al "Neolitico" fino alla grande civiltà di Sumer e Akkad. Come se una mano "invisibile" portasse l'uomo dal declino allo sviluppo. E' una nozione ormai certificata da decenni,ma a cui non viene data molta importanza, ne diviene materia di pubblico dibattito. Anche nelle scuole questa "piccola coincidenza" sembra non far breccia negli insegnamenti. Eppure se domandi a qualsiasi professore " ma è vero che ogni 3.600 anni ....??", rispondono tutti "si è vero". Comunque - in molti sanno- che "qualche" risposta potrebbe trovarsi, gia messa per iscritto, dove è sorta la civiltà, nell'antica Mesopotamia, dove i Sumeri (combinazioni, usavano un sistema di numerazione "sessagesimale", ovvero a base 60 e suoi multipli, invece del sistema decimale a base 10 ) ei loro discendenti, ci hanno lasciato una documentazione su tavolette di argilla e rappresentazioni Artistiche, Straordinarie , di tante vicende umane e non. Questi testi sono sono tradotti dal secolo scorso (quindi da poco piu' di cento anni ) e si potrebbero trovanre parecchie risposte a diverse domande. Soltanto non si catalogasse tutto sotto la voce "miti e leggende" o "credenze popolari", a ...

Channel: Humans Channel

Related tags:

comments powered by Disqus









TerritorioScuola. Some rights reserved. Informazioni d'uso