www.cn24.tv 'Ndrangheta, sigilli ai beni della cosca Mancuso di Limbadi Sequestrate dalla Dia le proprietà dellaffiliato Paolo Ripepi Beni per 4 milioni di euro, riconducibili a Paolo Ripepi, presunto affiliato alla cosca mafiosa dei Mancuso di Limbadi, sono stati sequestrati dalla Dia di Catanzaro su disposizione del Tribunale di Vibo Valentia. Si tratta di un'azienda edile, di diversi mezzi, di numerosi rapporti bancari e postali e di unità immobiliari tra cui il complesso residenziale denominato 'Villa Filomena' ubicato nella zona turistica di Capo Vaticano. Ripepi, attualmente sorvegliato speciale, è stato condannato in via definitiva nell'ambito del processo denominato 'Dinasty'. Nascondeva in casa una bomba. Arrestato un operaio crotonese Nell'abitazione scovati un ordigno esplosivo e alcune munizioni Nella frazione Zinga del comune di Casabona, i carabinieri della locale stazione e quelli del norm. della compagnia di Crotone hanno tratto in arresto Giovanni Carbone, operaio 50enne, per detenzione illegale di un ordigno esplosivo, di munizionamento e impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo stato. Il materiale è stato rinvenuto durante una perquisizione effettuata presso l'abitazione e le pertinenze di proprietà dell'uomo che hanno richiesto l'intervento degli artificieri antisabotaggio. Più magistrati per il tribunale di Reggio. Arriva l'ok del Csm Per ora due nuove toghe in Procura. Richiesti altri rinforzi Il Csm ha dato il via libera ieri ...

Channel:

Related tags:

comments powered by Disqus









TerritorioScuola. Some rights reserved. Informazioni d'uso