La fattoria dei porci

Added by | 5 yearss ago

553

Questa canzone nasce a Bologna nell'estate del 1992 ispirata dagli episodi tragici della storia di allora: le stragi di mafia. la corruzione dilagante, le collusioni tra politica e malaffare. Ieri come oggi, il testo purtroppo è ancora attualissimo: Notte di luglio notte di fuoco Il porco è scappato quand'era buio Squarci di luci bagliori accecanti Scendono in piazza e sono tanti Firenze, Roma, Palermo, Milano I porci esultanti si stringon la mano I porci ridono senza dolore Han dipinto la notte di un solo colore Rosso sangue degli innocenti Patti scellerati stretti fra i denti Patti scellerati stretti di destra Le corna sul didietro e sulla testa Di chi ha sposato un porco e per mangiare Si limita nel vivere e non sa più lottare Non contano gli ideali, non contano gli affetti Qui nella fattoria siam tutti porci perfetti La fattoria dei porci E' la fattoria dei porci E' la fattoria dei porci La fattoria dei porci E' la fattoria dei porci E' la fattoria dei porci Scopri le tue carte non tergiversare Guarda la tua vita può ricominciare Quello che facciamo non è quello che vogliamo E il condizionamento non ti fa contento Va a contare i soldi del ruffianamento Svuota le tue casse butta tutto al vento Mistificazione di una società Dove conta l'aver solo gran sazietà Una minoranza siede in una stanza Preme quel bottone e spegne la speranza Di un futuro nuovo, di una vita degna Dove c'è il petrolio e la fame regna I lager del duemila dentro quel messaggio Di una guerra giusta ...

Channel:

Related tags:

comments powered by Disqus









TerritorioScuola. Some rights reserved. Informazioni d'uso