La storia siamo noi - Esuli in Patria 4

Added by | 7 yearss ago

543

Il Movimento Sociale Italiano nasce ufficialmente il 26 dicembre del 1946, nello studio dell'ex vicefederale romano, il ragioniere Arturo Michelini. Il 22 dicembre 1947 sarà promulgata la Costituzione repubblicana, dove al capo XII delle disposizioni transitorie e finali si legge: "È vietata la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista.". Il Movimento Sociale si presenta per la prima volta alle elezioni del 1948 e ottiene il 2,1 % alla Camera. I militanti del Movimento Sociale sono ex esponenti del regime fascista e sopratutto reduci della Repubblica Sociale Italiana e occorre partire da li per capire la genesi e le trasformazioni di questo partitoe più in generale la formazione della classe dirigente della destra italiana. L'atto di nascita della Repubblica di Salò è la carta di Verona (17 novembre 1943). Per chi ha vissuto quell'esperienza, la Repubblica Sociale di Salò è stato il tentativo estremo di difendere la dignità e l'onore della patria e la continuità dell'ideale fascista. Un tentativo vissuto sotto lo stretto controllo dell'occupazione nazista in Italia. Per molti ha rappresentato la possibilità di realizzare il fascismo delle origini, quello anticapitalista, antiborghese che rifiuta ogni compromesso, con una forte impronta sociale, anche se con forti accenti antisemiti e razzistici. Il dibattito interno al Movimento sociale si articolò nella prima fase nello scontro tra tre principali correnti: quella rivoluzionaria dei ...

Channel:

Related tags:

comments powered by Disqus









TerritorioScuola. Some rights reserved. Informazioni d'uso