Il dott. Virgilio Piatti, agronomo e docente della Fondazione Minoprio, ha illustrato ai partecipanti dell'incontro il compostaggio domestico. Per ottenerlo occorre miscelare in giusta misura gli scarti umidi, derivanti dalla cucina domestica, e quelli secchi provenienti dai lavori di manutenzione del giardino. Il luogo in cui posizionare il cumulo è decisivo per la buona riuscita della decomposizione. Un compost maturo deve essere di colore scuro, soffice, non deve essere costituito da particelle troppo grosse e deve avere un odore gradevole di terriccio di bosco. Il compost ottenuto si può utilizzare, magari mescolandolo con terricci commerciali, per fare rinvasi oppure sul tappeto erboso in caso di piccole «riparazioni» della superficie o di avvallamenti. Si può anche spargere nei mesi autunnali sulla superficie del tappeto erboso.

Channel:

Related tags:

comments powered by Disqus









TerritorioScuola. Some rights reserved. Informazioni d'uso