Pier Luigi Ighina descrive i suoi esperienti, commento di Giuliano Preparata Corriere scienza. La scomparsa del teorico studioso della luce Giuliano Preparata fisico controcorrente La scomparsa del teorico studioso della luce Giuliano Preparata fisico controcorrente S cienziato controcorrente, Giuliano Preparata (morto a Roma il 24 aprile), faceva parte dell' aristocrazia della fisica teorica internazionale. Padovano d' origine (era nato nel 1942), andò in cattedra a Bari poco più che trentenne, nel 1976, per poi trasferirsi all' Università di Milano alla metà degli anni Ottanta. Insegnava e lavorava poi a Princeton, Harvard, all' Università Rockefeller, all' Università di New York ed al Cern. Ad Harvard, mentre in Italia infuriava il Sessantotto, discuteva quasi alla pari con i guru della teoria quantistica dei campi. Si definiva come uno studioso che aveva dedicato circa quarant' anni della sua esistenza allo studio della fisica «con qualche puntata nel mondo della biologia e della chimica». Tra le sue ricerche vi sono dei contributi alla formulazione del cosiddetto modello standard delle particelle elementari. In particolare ha proposto un meccanismo per spiegare il confinamento dei quark all' interno dei protoni e dei neutroni, e la sua è stata una proposta che ha sollevato parecchie discussioni. Personaggio controcorrente, come dicevamo, rendeva esplicito il suo pensiero in un articolo apparso su Il Nuovo Saggiatore, rivista della Società Italiana di Fisica, dal ...

Channel:

Related tags:

comments powered by Disqus









TerritorioScuola. Some rights reserved. Informazioni d'uso