www.ilfattoquotidiano.it "Sarà una rivoluzione contro le ecomafie". Così il ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo ha presentato alla stampa il sistema Sistri che traccia il percorso dei rifiuti e che, dopo varie proroghe, entrerà in funzione dal primo giugno 2011. Ogni automezzo che trasporta rifiuti sarà fornito di una chiavetta usb dove caricherà i dati di carico e scarico e di una black box di rilevamento della propria posizione, monitorata dai carabinieri del Noe (il nucleo operativo ecologico) nell'avveniristica sala di controllo installata presso la Selex (società del gruppo Finmeccanica) che si occupa del sistema di tracciamento. Ma il sistema di controllo del tracciamento potrebbe nascondere una falla. Il sistema infatti monitora le motrici dei camion ma non i rimorchi che potrebbero essere, in zone di assenza di segnale o con soste lungo il percorso, sostituiti. Servizio di Nello Trocchia

Channel:

Related tags:

comments powered by Disqus









TerritorioScuola. Some rights reserved. Informazioni d'uso