Mariano di Jacopo, "Taccola" (1382-1453)

Added by | 9 yearss ago

795

Leonardo da Vinci non è stato il genio che comunemente si crede. E prima di lui non c'era il deserto, ma studiosi come il Taccola (le cui invenzioni ricordano tanto quelle di Leonardo). Il Museo Tridentino di Scienze Naturali di Trento, in allegato alla mostra itinerante "Leonardo, l'Acqua e il Rinascimento" (dicembre 2005 -- gennaio 2006), pubblicò un testo di approfondimento: "Leonardo è l'artista--ingegnere più famoso del Rinascimento, che a più riprese è stato osannato come uno dei massimi geni della storia dell'umanità. Oggi, dopo gli studi pionieristici dello storico francese Bertrand Gille sugli ingegneri del Rinascimento e dopo quelli condotti e coordinati da Paolo Galluzzi negli anni Novanta del secolo scorso, la figura di Leonardo è stata oculatamente ridimensionata e ricondotta a quella degli uomini del suo tempo. " "Libero pensatore o servo dei potenti? Siamo talmente abituati a considerarlo un genio assoluto che il dubbio non ci sfiora nemmeno. Eppure alcuni episodi ci parlano di un Leonardo opportunista, pronto a ricevere il favore di papi, re, duchi e tiranni.", "Di solito l'idea è quella di un genio solitario, precursore di straordinarie intuizioni scientifiche e tecnologiche, mai veramente compreso dai suoi contemporanei. La realtà che emerge dai documenti e dai suoi stessi manoscritti è invece molto diversa." Carlo Vecce, docente Università "L'Orientale" (NA), Civiltà (01/2010) Audio: Claudio Monteverdi - L'Orfeo (Simon Keenlyside)

Channel:

Related tags:

comments powered by Disqus









TerritorioScuola. Some rights reserved. Informazioni d'uso