ARIATI (Cs), Venerdì 21 Ottobre 2011 -- Piano Strutturale Associato, superare la vecchia logica del piano regolatore, adottando un nuovo metodo di governare il territorio. PSA non significa individuare nuove aree edificabili, ma pianificare l'utilizzo del territorio da un punto di vista urbanistico. Anzi tutto riqualificando l'esistente. Creare sintesi e continuità tra l'area urbana Corigliano-Rossano ed il territorio del basso ionio cosentino, puntando e, allo stesso tempo, rispettando, identità e vocazioni comuni. Dal Porto di Cariati ai centri storici dei comuni aderenti al PSA. Coinvolgere operatori e professionisti. Costruendo una ricettività di qualità. Sono, queste, alcune delle riflessioni, delle proposte e delle linee programmatiche condivise nel corso del LABORATORIO DI PARTECIPAZIONE sul Piano Strutturale Associato dei Comuni (PSA) di CARIATI, MANDATORICCIO, SCALA COELI e TERRAVECCHIA, tenutosi ieri, (giovedì 20) presso la sala del centro sociale di CARIATI, COMUNE CAPOFILA del progetto. Concertazione istituzionale ai sensi della Legge Urbanistica Regionale n°19/2002. È, nel dettaglio, il tema sul quale sono stati chiamati ad intervenire, oltre agli amministratori dei comuni interessati, anche tecnici ed esperti professionisti. Erano presenti, tra gli altri, il Prof. Franco ROSSI, l'Arch. Saverio PUTORTÌ, l'Ing. Giovanni GRECO ed il responsabile dell'Ufficio del Piano Strutturale Associato geometra Antonio DELL'ANNO. Per ottenere uno sviluppo ordinato e ...

Channel:

Related tags:

comments powered by Disqus









TerritorioScuola. Some rights reserved. Informazioni d'uso